Attività

La parrocchia è dedita in modo particolare all'organizzazione ed allo svolgimento delle seguenti attività:

Cammino Neocatecumenale

Le comunità Neocatecumenali della Parrocchia

Cammino Neocatecumenale

Come noto, il Cammino neocatecumenale è un itinerario progressivo di formazione cattolica che si svolge all’interno delle Parrocchie.
A motivo di questa progressività in una singola Parrocchia ci sono più “comunità” , costituite da un numero variabile di persone , che si differenziano l’una dall’altra per la “tappa” del percorso alla quale sono giunte.

Nella nostra Parrocchia della Gran Madre di Dio a Ponte Milvio , nel Marzo2013, sono presenti sette comunità.
La prima comunità raggruppa coloro che hanno iniziato “il cammino” negli anni dal 1972 al 1980 (e che ancora non sono ‘passati al Padre’). La maggior parte dei fratelli è impegnata al servizio della Chiesa in attività di evangelizzazione in particolare a favore della Diocesi di Anagni-Alatri. Una coppia della comunità, con i loro quattro figli, è da oltre venti annii in “missione famiglia” in Giappone . La prima comunità ha terminato l’itinerario neocatecumenale, rinnovando solennemente le promesse battesimali nella Basilica di San Pietro durante la Veglia di Pasqua dell’anno 2002 e si trova ora nel tempo della “educazione permanente” alla fede. La prima comunità è presieduta dal Parroco
La seconda Comunità ha anch’essa concluso l’itinerario neo-catecumenale celebrando la Rinnovazione Solenne delle Promesse Battesimali nel 2008 durante la grande Veglia Pasquale in Parrocchia. Questa Comunità è caratterizzata dal gran numero di figli, molti dei quali ancora in età pre-adolescenziale .


La terza Comunità, è ora nella tappa della "Elezione" durante la quale studiano e celebrano i singoli brani del Discorso della Montagna

La quarta comunità è costituita in larga misura da giovani di età compresa tra i venti e i trent’anni, figli di fratelli delle comunità precedenti, che hanno scelto di seguire la stessa strada dei loro genitori. Questa comunità è nella tappa della "Traditio" durante la quale  sono inviati a due a due a predicare il Kerigma nelle case. 

La quinta comunità, raggruppa i fratelli che hanno ascoltato negli anni 2005-2007 la Catechesi Iniziale – la porta di ingresso nel Cammino Neocatecumenale  e si trovano ora nella tappa della "prima iniziazione alla Preghiera" in occasione della quale riceveranno dalle mani della Chiesa, il Salterio, impegnandosi a recitare giornalmente le Lodi mattutine

La sesta comunità, raggruppa i fratelli che hanno iniziato il cammino negli anni 2008-2010.  sono nella fase del Pre-catecumenato  e  si preparano alla conferma consapevole della loro adesione al Signore. (Tappa del “secondo passaggio”)

 La settima comunità, infine, raggruppa colro che hanno ascoltato la Catechesi iniziale negli anni 2011-2016 e hanno accettato di seguire il percorso neocatecumenale. Questi fratelli, attraverso le attività proprie del Cammino , iniziano a conoscere in modo più approfondito la Parola di Dio, la Liturgia e la vita comunitaria.

Di norma, ogni anno la Parrocchia offre a chiunque lo desideri la possibilità di iniziare l’itinerario neo-catecumenale attraverso una apposita Catechesi.


Autore: GranMadreDiDio
Data: 20-02-2008 13:06
Visualizzazioni: 6400
Categorie:  attività parrocchiali

Virtual Tour

Virtual Tour

Contatti

PARROCCHIA GRAN MADRE DI DIO

Via Cassia 1 - 00191 ROMA
tel. 06-33.39.340
email: info@granmadredidio.it

Ponte Milvio
OFFERTE:

C/C Postale: 67002006
intestato a
"Parrocchia Gran Madre di Dio, via Cassia, 1 - 00191 Roma"

Bonifico bancario:

Credito Valtellinese 

IBAN:
IT15 L052 1603 2100 0000 0005 603
BIC (Swift): ARTI IT M 2

intestato come sopra

 

SERVIZI DI CARITA’

·       Al Sindaco di Rocca S. Maria, piccolo paese terremotato del Teramano, abbiamo inviato  € 1500,00 circa, il doppio di quanto realmente raccolto

·       Per la giornata a favore della missione di Tete in Mozambico abbiamo raccolto circa mille euro che saranno versati appena possibile per le molte iniziative sociali a favore di giovani donne sfruttate

·       Sabato 29 aprile, ultimo del mese, consueto pranzo comunitario delle famiglie con i più poveri. Sollecitiamo per tempo adesioni e collaborazione con riferimento al centro di Ascolto Caritas che giovedì riapre il suo ufficio in V. Orti della Farnesina 2.